Romanzi di King: li divorate o li centellinate?

Qualunque cosa su King
Avatar utente
Laura77
Veterano Kinghiano
Veterano Kinghiano
Messaggi: 742
Iscritto il: mar feb 28, 2012 3:36 pm
Località: BRESCIA

Re: Romanzi di King: li divorate o li centellinate?

Messaggioda Laura77 » ven apr 06, 2012 7:43 am

sinceramente non era mia intenzione sollevare tutta questa polemica, ho espresso solamente la mia opinione che ovviamente non è una legge universale, secondo me a leggere troppo veloce si perdono i pezzi ( e tante volte io leggo veloce senza sforzarmi, se ho tempo ci dedico ore ai libri) se poi voi leggete veloce e riuscite a ricordarvi tutti i particolari anche dopo parecchio tempo senza problemi meglio per voi! Non ho mai detto che è giusto leggere piano e sbagliato leggere veloce, sinceramente di come uno legge non è che me ne frega più di tanto quindi leggete pure come volete l'importante è che vi divertiate...
Non esistono innocenti. Esistono solo gradi diversi di responsabilita'.

sam
Io e King siamo una cosa sola!
Io e King siamo una cosa sola!
Messaggi: 2833
Iscritto il: mar mar 17, 2009 7:49 pm
Località: ravenna
Contatta:

Re: Romanzi di King: li divorate o li centellinate?

Messaggioda sam » sab apr 07, 2012 12:46 pm

Ehi qui nessuno voleva offendere nessuno, no? :D Comunque io sono d'accordo con entrambe. Come Laura io leggendo veloce non ricordo dei particolari e come Christine penso che non sia una legge universale! :D Per quanto riguarda quello che ha detto Porbia: anche io mi ritrovo a fare così anche se per motivi diversi! Quando non ho niente da fare anche se mi vorrei imporre di non leggere troppo velocemente lo faccio lo stesso, non è lo stesso motivo ma il risultato è sempre quello! :D
Per quanto riguarda il fatto di "sforzarsi" di leggere velocemente ed è per quello che si dimenticano i particolari... nel mio caso non è vero perchè succede proprio il contrario. Io leggo molto velocemente e mi sforzo di leggere più piano quindi seguendo la teoria dovrei ricordarmi meno cose leggendo lentamente! e invece è il contrario!
Cambierà semplicemente da persona a persona e comunque non è un gran problema per me: se leggo velocemente un libro e poi non me lo ricordo più bene me lo rileggo dopo un po' di tempo con calma e me lo godo di nuovo :D
I fenomeni naturali sono tutti irreversibili......

Avatar utente
Christine Cunningham
Io e King siamo una cosa sola!
Io e King siamo una cosa sola!
Messaggi: 1187
Iscritto il: dom gen 08, 2012 6:13 pm
Località: Castle Rock

Re: Romanzi di King: li divorate o li centellinate?

Messaggioda Christine Cunningham » sab apr 07, 2012 1:27 pm

sam ha scritto: comunque non è un gran problema per me: se leggo velocemente un libro e poi non me lo ricordo più bene me lo rileggo dopo un po' di tempo con calma e me lo godo di nuovo :D

idem. anche se di solito ricordo molto bene i particolari. :D
comunque non si è offeso nessuno qui, almeno, io non mi sono offesa :wink: volevo solo dire che non esiste una legge universale e che ognuno deve leggere come si trova meglio.
quando ho detto che sforzandosi non si ricordano le cose, era una supposizione, della serie, che se uno è un tipo che legge piano ma si sforza di leggere veloce certamente non si gode il libro :wink:
sniperghost83 ha scritto:Christine ama Balboa christine ama Balboa chrisine ama Balboa! Gne gne gne!

ogni uomo ha un diavolo dentro e non ha pace finchè non lo trova.

Avatar utente
Laura77
Veterano Kinghiano
Veterano Kinghiano
Messaggi: 742
Iscritto il: mar feb 28, 2012 3:36 pm
Località: BRESCIA

Re: Romanzi di King: li divorate o li centellinate?

Messaggioda Laura77 » mar apr 10, 2012 9:02 am

no, non preoccupatevi non mi sono offesa, non sono una tipa permalosa, era solo che continuare la discussione mi sembrava un po' inutile visto che è una cosa alquanto soggettiva :D :D :D
Non esistono innocenti. Esistono solo gradi diversi di responsabilita'.

Avatar utente
Norman1982
Affezionato Kinghiano
Affezionato Kinghiano
Messaggi: 296
Iscritto il: ven gen 21, 2011 2:15 pm
Località: I BARREN

Re: Romanzi di King: li divorate o li centellinate?

Messaggioda Norman1982 » sab apr 14, 2012 12:17 pm

Io con il senno di poi, posso dire che tornassi indietro li leggerei con molta molta calma, anche perchè del romanzo mi piace sentire addosso la stessa atmosfera che provavo mentre lo leggevo, e mi sono accorto soprattutto di recente che molti romanzi che mi entusiasmavano, dopo pochi giorni erano solo un vago ricordo. Certo non si tratta di leggere libri per dare un esame all'università, però è bello ricordarsi un po la storia, i personaggi ecc...., io mi sono reso conto che dopo pochi giorni che li avevo letti il libro non mi dava più sensazioni. Non so se mi sono spiegato :) :) quindi da ora in poi voglio centellinare il più possibile. Insomma è come quando sei a letto con il partner, un conto è cominciare dai preliminari e un altro è andare subito al sodo, dopo ti rimane quella sensazione di "troppo consumato in fretta".
[b]Stanno stretti sotto ai letti sette spettri a denti stretti[/b]

sam
Io e King siamo una cosa sola!
Io e King siamo una cosa sola!
Messaggi: 2833
Iscritto il: mar mar 17, 2009 7:49 pm
Località: ravenna
Contatta:

Re: Romanzi di King: li divorate o li centellinate?

Messaggioda sam » sab apr 14, 2012 12:46 pm

Norman1982 ha scritto:Io con il senno di poi, posso dire che tornassi indietro li leggerei con molta molta calma, anche perchè del romanzo mi piace sentire addosso la stessa atmosfera che provavo mentre lo leggevo, e mi sono accorto soprattutto di recente che molti romanzi che mi entusiasmavano, dopo pochi giorni erano solo un vago ricordo. Certo non si tratta di leggere libri per dare un esame all'università, però è bello ricordarsi un po la storia, i personaggi ecc...., io mi sono reso conto che dopo pochi giorni che li avevo letti il libro non mi dava più sensazioni. Non so se mi sono spiegato :) :) quindi da ora in poi voglio centellinare il più possibile. Insomma è come quando sei a letto con il partner, un conto è cominciare dai preliminari e un altro è andare subito al sodo, dopo ti rimane quella sensazione di "troppo consumato in fretta".

Hai detto esattamente quello che intendevo dire io! :wink:
I fenomeni naturali sono tutti irreversibili......

Porbia
Veterano Kinghiano
Veterano Kinghiano
Messaggi: 879
Iscritto il: lun apr 19, 2010 10:05 pm

Re: Romanzi di King: li divorate o li centellinate?

Messaggioda Porbia » sab apr 14, 2012 2:19 pm

Continuo a non capire...come si fa a "leggerli con molta calma"? Leggere al massimo 50 pagine al giorno? Leggere "lentamente"? Rilegger due volte ogni frase?

uccia
Poppante Kinghiano
Poppante Kinghiano
Messaggi: 3
Iscritto il: dom gen 09, 2011 4:08 pm
Facebook: m.ginepro@davide.it.
Località: chieri (torino)
Contatta:

Re: Romanzi di King: li divorate o li centellinate?

Messaggioda uccia » sab apr 14, 2012 4:00 pm

Sono sincera: ogni volta che inizio un libro del Re mi riprometto di farlo durare il più a lungo possibile, ma poi... non ce la faccio proprio! Leggo dappertutto, mi isolo perfino un po' dal mondo reale...
Poi a libro finito mi piange il cuore, è come dover lasciare un amico caro!

Avatar utente
Laura77
Veterano Kinghiano
Veterano Kinghiano
Messaggi: 742
Iscritto il: mar feb 28, 2012 3:36 pm
Località: BRESCIA

Re: Romanzi di King: li divorate o li centellinate?

Messaggioda Laura77 » lun apr 16, 2012 11:34 am

Porbia ha scritto:Continuo a non capire...come si fa a "leggerli con molta calma"? Leggere al massimo 50 pagine al giorno? Leggere "lentamente"? Rilegger due volte ogni frase?


per prima cosa bisogna vedere il tempo che ha a disposizione una persona per leggere..
io lavoro 8 ore al giorno, torno a casa, ho una bambina di quasi 3 anni con relativo marito perciò di tempo non è che me avanzi un gran chè.... concordo con Norman1982, ha spiegato meglio di me quello che intendevo dire, cmq non è che c'è qualcosa da capire, ogniuno legge come meglio si trova e come meglio crede...
Non esistono innocenti. Esistono solo gradi diversi di responsabilita'.

sam
Io e King siamo una cosa sola!
Io e King siamo una cosa sola!
Messaggi: 2833
Iscritto il: mar mar 17, 2009 7:49 pm
Località: ravenna
Contatta:

Re: Romanzi di King: li divorate o li centellinate?

Messaggioda sam » lun apr 16, 2012 12:58 pm

Porbia ha scritto:Continuo a non capire...come si fa a "leggerli con molta calma"? Leggere al massimo 50 pagine al giorno? Leggere "lentamente"? Rilegger due volte ogni frase?

Quando dico che leggo lentamente io intendo dire che mi impongo un massimo di pagine al giorno! Per il resto non so autoimpormi di andare più lentamente nella lettura! :D
I fenomeni naturali sono tutti irreversibili......

Avatar utente
Norman1982
Affezionato Kinghiano
Affezionato Kinghiano
Messaggi: 296
Iscritto il: ven gen 21, 2011 2:15 pm
Località: I BARREN

Re: Romanzi di King: li divorate o li centellinate?

Messaggioda Norman1982 » lun apr 16, 2012 1:11 pm

Intendo dire che secondo me, se si vuole assaporare per bene il romanzo è giusto dargli la giusta durata di lettura, se io in un giorno mi sparo 300 pagine, mi accorgo alla fine che mi rimane si e non un 30% di quello che ho letto, almeno per me è così. Invece, credo, leggere più lentamente aiuta ad assimilare meglio la storia. Per leggere lentamente non significa che uno deve rileggere 30 volte la stessa pagina, ma darsi un quantum al giorno di pagine. Poi è soggettivo, magari per qualcuno leggere 500 pagine al giorno è come leggerne 30 a livello di assimilazione, per esperienza personale dico che far durare maggiormente un romanzo non è male, riesci a sentirti maggiormente parte della storia....almeno io la vedo così (anche se poi ho sempre divorato i romanzi).
Prendiamo ad esempio 22/11/63, recentissimo romanzo dello zio, l'ho letto in meno di una settimana, dopo 10 giorni era già sfumata dentro di me la storia, anche se nel momento che lo leggevo non riuscivo a staccarmi perchè volevo vedere come andava a finire......
Se lo centellinavo un po di più, magari riuscivo a cogliere anche delle sfumature in più, rispetto a quelle colte nel tempo che gli ho dedicato.
[b]Stanno stretti sotto ai letti sette spettri a denti stretti[/b]

sam
Io e King siamo una cosa sola!
Io e King siamo una cosa sola!
Messaggi: 2833
Iscritto il: mar mar 17, 2009 7:49 pm
Località: ravenna
Contatta:

Re: Romanzi di King: li divorate o li centellinate?

Messaggioda sam » lun apr 16, 2012 2:02 pm

Ti nomino mio portavoce ufficiale :lol:
I fenomeni naturali sono tutti irreversibili......

Avatar utente
Laura77
Veterano Kinghiano
Veterano Kinghiano
Messaggi: 742
Iscritto il: mar feb 28, 2012 3:36 pm
Località: BRESCIA

Re: Romanzi di King: li divorate o li centellinate?

Messaggioda Laura77 » lun apr 16, 2012 3:51 pm

sam ha scritto:Ti nomino mio portavoce ufficiale :lol:


idem, è quello che penso anche io!!!
Non esistono innocenti. Esistono solo gradi diversi di responsabilita'.

Avatar utente
Norman1982
Affezionato Kinghiano
Affezionato Kinghiano
Messaggi: 296
Iscritto il: ven gen 21, 2011 2:15 pm
Località: I BARREN

Re: Romanzi di King: li divorate o li centellinate?

Messaggioda Norman1982 » lun apr 16, 2012 6:05 pm

sam ha scritto:Ti nomino mio portavoce ufficiale :lol:

:lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
[b]Stanno stretti sotto ai letti sette spettri a denti stretti[/b]

Avatar utente
hatter
Veterano Kinghiano
Veterano Kinghiano
Messaggi: 919
Iscritto il: ven lug 27, 2012 6:42 pm

Re: Romanzi di King: li divorate o li centellinate?

Messaggioda hatter » mar ago 07, 2012 11:22 pm

Per quanto mi è possibile li divoro. È un bisogno fisico e mentale. Quando ci sono dentro.. Voglio restarci col fiato corto. È passione.
No One


Torna a “Curiosità  e varie”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

cron